denti-dei-bambini

I denti dei piccoli: come proteggerli d’estate

I denti dei piccoli: come proteggerli d’estate

Gelati, succhi di frutta, snack e molto altro. L’estate rischia di diventare problematica per i dentini dei bambini, con un consumo maggiore di cibi fuori pasto e il conseguente rischio di carie o altri problemi del cavo orale.

Oltre ad avere un’importanza fondamentale per lo sviluppo della bocca, sia per la funzione masticatoria che per la crescita regolare della mandibola e della mascella, i denti sono di fondamentale importanza nello sviluppo del linguaggio e della fonazione.

 

1) Anche se d’estate si è spesso fuori casa è consigliabile pulire i denti dopo ogni pasto. L’ultimo lavaggio prima di andare a dormire è il più importante perché durante il giorno l’azione antibatterica naturale della saliva aiuta a combattere la carie, mentre di notte i denti possono essere attaccati dai batteri con più facilità.

2) Evitare cibi fuori paso e non eccedere con alimenti ricchi di zucchero, come i buchi di frutta, caramelle, gelati che facilitano la formazione della placca, annullando l’azione dello spazzolino.

3) È importante non lasciare mai addormentare il bambino con il biberon che contiene latte, succo di frutta o tisane zuccherate perché questa abitudine è causa di carie, cosi come il ciuccio immerso in miele o zucchero.

4) Il primo dentino da latte spunta di solito tra i quattro e gli otto mesi provocando un lieve arrossamento della gengiva che spesso è mal tollerato dal bambino. Per alleviare il fastidio si possono utilizzare giocattoli appositamente studiati contenenti liquido refrigerante, biscotti che favoriscono il massaggio gengivale o pomate specifiche a base di sostanze naturali, come il timo, la calendula, la malva e la camomilla. Evitare tele o altre stanze zuccherine, che possono provocare la carie.

5) Con le corse e i giochi all’aria aperta, nel periodo estivo sono più frequenti i traumi e gli incidenti a carico dei denti.
E se cade un dente in vacanza?

In caso di rottura di un grosso frammento o addirittura di perdita di un dente permanete, bisogna andare dal dentista. Anche in caso di rottura di un dente da latte è bene fare una visita, perché prima che il dente permanente sia cresciuto potrebbe essere necessario l’uso  di un mantenitore di  spazio.

 

salute-orale-bambini

 

6) Se un dente si caria, subito dal dentista! Sia che si tratti di denti permanenti che di denti da latte, è importante intervenire rapidamente.

7) Come alleviare il fastidio di un dente cariato in attesa dell’intervento? Bisogna tenere la zona interessata il più pulita possibile; se la lesione si trova tra due denti, come spesso accade, bisogna cercare di pulire anche con il filo interdentale. Se il dolore è particolarmente intenso, si può dare al bambino un antidolorifico come il paracetamolo, chiedendo al pediatra il giusto dosaggio.

8) Prima di partire per le vacanze, soprattutto verso mete esotiche o Paesi con scarse condizioni igieniche, si può programmare un controllo in caso di dubbi. Per i bambini che portano apparecchi ortodontici è bene che i dispositivi siano in buono stato e non necessitino di manutenzione.

Clicca QUI e prenota la tua visita!

salute-orale

Salute orale: non mandarla in vacanza

Non mandare in vacanza la tua salute orale

Prestare più attenzione al benessere dentale in estate e sottoporsi agli opportuni controlli può essere sufficiente per scongiurare spiacevoli sorprese. Ecco quali accorgimenti mettere in pratica prima di partire e nel corso della villeggiatura qualora capitasse un’emergenza.


1) Come primo consiglio, è bene programmare per tempo una visita di controllo. Non sempre gli studi odontoiatrici sono aperti tutta l’estate e potrebbe capitare un’urgenza quando il dentista di fiducia è assente.

2) Oltre al controllo, è sempre opportuno sottoporsi a una seduta di igiene professionale se non la si effettua da tempo, in modo da eliminare placca e tartaro, cause di infiammazioni gengivali e infezioni parodontali.

3) Giocare d’anticipo è sempre l’arma migliore. Sopratutto se si ha una dentatura delicata, sulla quale sono già state eseguite cure di una certa importanza. Inoltre, non bisogna dimenticare che lesioni dentali “silenti” sono frequenti anche in bocche sane. Una visita specialistica, quindi, è consigliata a tutti.

4) Se si prevedono viaggi in aereo o immersioni subacquee, è bene chiedere al dentista di verificare lo stato di salute delle vecchie otturazioni: se queste fossero inefficaci o infiltrate, infatti, gli sbalzi di pressione potrebbero dare luogo a dolori molto fastidiosi. Se un’otturazione dovesse saltare, è necessario evitare bevande o cibi troppo freddi e mantenere il dente il più pulito possibile.

5) Chi avesse protesi fisse o rimovibili ancorate a impianti osseointegrati, dovrebbe portare con sé il “passaporto” impiantare coi codici degli impianti: in caso di necessità sarà più facile per il dentista identificare la componentistica impiantare corretta, per risolvere il problema.

 

salute-orale2

Come affrontare eventuali emergenze di salute orale

– Non scordatevi di portare con voi eventuali farmaci (antidolorifici, antibiotici ecc.) che sarebbe utile inserire in valigia in caso di necessità.

– Se vi si rompe un dente non è opportuno ricorrere al ghiaccio e va evitato il contatto con cibi e bevande troppo fredde. Se duole, è possibile ricorrere a un antinfiammatorio. Al più presto, un dentista dovrà valutare se sia possibile riattaccare il pezzo saltato che, nel frattempo, va conservato nel latte o in una soluzione di acqua e sale.

– In presenza di un ascesso, per lenire il dolore si può applicare sulla guancia del ghiaccio o si può sorseggiare dell’acqua molto fredda. In questi casi, l’unico rimedio è una terapia antibiotica che contrasti l’infezione: in assenza di un dentista, è consigliabile contattare la Guardia Medica. Nell’attesa, si possono fare sciacqui con acqua e sale e procedere poi al lavaggio delicato dei denti, con spazzolino e dentifricio.

In generale, non dimenticate, dentifricio e spazzolino sono i migliori alleati per la salute dei nostri denti, a maggior ragione se si è portatori di protesi o apparecchi fissi, che richiedono una particolare attenzione alla pulizia.

Clicca QUI e prenota la tua visita!

implantologia-carico-immediato

Implantologia

Implantologia a carico immediato

L’implantologia a carico immediato permette alle persone prive di denti di riacquistare il loro sorriso nel giro di poche ore.

A differenza dell’implantologia classica in cui il medico dopo aver inserito all’interno delle ossa mascellari o mandibolari del paziente gli impianti, attendeva un periodo dai tre ai sei mesi per l’applicazione delle protesi vera e propria, la tecnica dell’implantologia a carico immediato permette di sostituire gli elementi dentali compromessi mediante l’applicazione di strumenti protesici nel corso di un unico intervento. Il fattore che ha reso possibile questa evoluzione, riguarda lo sviluppo delle conoscenze nell’ambito della biocompatibilità dei materiali. L’utilizzo di questi materiali altamente osteointegrativi, come per esempio il titanio, ha portato a una sicurezza maggiore nella riuscita dell’operazione.

implantologia-a-carico-immediato

 

 

Implantologia All-on-four

Principalmente utilizzata per la mancanza totale di denti, questa tecnica si avvale di quattro impianti dentali da inserire nell’arcata superiore o inferiore che vanno a sostenere una protesi fissa.  È una soluzione a lungo termine che va ad ancorare la protesi in modo saldo e resistente con risultati estetici alle aspettative.
I principali vantaggi della tecnica All-on-four sono: qualità dei materiali; comfort, dovuto ad un semplice trattamenti e una rapida guarigione; risparmio, grazie a tempi ridotti e l’utilizzo di solo 4 impianti; garanzia a vita.

Contattaci, non aver paura! Recupera il tuo sorriso in poche ore senza dolore.

Clicca QUI e prenota la tua visita!

igiene-orale-bambini

Cura dentale nei bambini

L’igiene orale dei piccoli pazienti

Stabilire buone abitudini di igiene orale sin da piccoli è il primo passo per avere denti sani tutta la vita. I bambini hanno bisogno di aiuto e di essere sorvegliati per lavarsi i denti dalla comparsa del primo dentino fino all’età di 10 – 12 anni. Un bambino piccolo non ha le abilità manuali per spazzolare in modo appropriato e non è in grado di capire le conseguenze di un’igiene orale non corretta.

 

igiene-orale-bambini1

 

Alcuni consigli:

1. Lavare i denti due volte al giorno, una volta alla mattina e una volta alla sera prima di andare a letto.
2. Ti consigliamo di scegliere per il tuo figlio uno spazzolino con una piccola testina e setole morbide.
3. Per quanto riguarda il dentifricio, usa la misura dell’unghia del dito mignolo del bambino.
4. Crea un’abitudine, spazzola la parte interna, esterna e la superficie masticatoria nello stesso ordine per essere sicuri di non dimenticare nessuna superficie dentale.
5. Ricordati la linea gengivale e posiziona le setole lungo la linea gengivale ad un’inclinazione di 45°.
6. Sii delicato, spazzola con una leggera pressione e piccoli movimenti
7. Spesso conviene che i denti vengono lavati con il bambino sdraiato e la testa vicina a te, per esempio sul fasciatoio. Questa posizione consente di controllare la testa e la bocca del tuo bambino, mentre piò muoversi liberamente.
8. Mentre spazzoli, usa il tuo dito per tirare su il labbro e la guancia in modo da poter osservare e raggiungere nel miglior modo le parti da pulire.

Bambini in età scolare

Sorveglia e aiuta il tuo bambino a lavarsi i denti fino all’età di 10-12 anni, a quest’età è il momento per il tuo bambino di diventare autonomo. Comunque presta attenzione ai nuovi molari che emergono dietro l’ultimo dente da latte, le loro superfici masticatorie sono irregolari e più sensibili alla carie.

Desideri più consigli? Passa nella nostra clinica, sapremo sicuramente offrirti i consigli migliori per il tuo figlio.
Clicca QUI e prenota la tua visita!

sedazione-cosciente

Paura del dentista addio: il segreto è nella SEDAZIONE COSCIENTE!

Il segreto è nella sedazione cosciente

 

Paura del dentista addio: il segreto è nella SEDAZIONE COSCIENTE!

Sedazione cosciente, sedazione per inalazione, analgesia sedativa… o ancora, gas della felicità: questa innovativa tecnica, che si basa sula somministrazione di protossido azoto, è la soluzione ideale per eliminare l’ansia da dentista nel modo più semplice e meno invasivo possibile. Vediamo insieme in cosa consiste.

Può il recarsi dal dentista diventare un sogno a occhi aperti? A quanto pare sì, viste le numerose testimonianze dei pazienti che, spaventati alla sola idea di sedersi in poltrona, hanno scelto di provare la sedazione cosciente. Di cosa si tratta esattamente?

La sedazione cosciente è quella tecnica usata in ambito odontoiatrico per eliminare ansia, paura, stress legati alla visita dal dentista. Tramite l’inalazione di una miscela composta da ossigeno e protossido d’azoto in percentuali personalizzate, la persona è in grado di sottoporsi alle cure in modo sereno e rilassato, abbandonandosi in modo cosciente al trattamento. La metodologia è definita “cosciente” perché mantiene operativo e collaborativo il paziente, consentendogli di reagire in modo consapevole alle richieste dell’odontoiatra: ad esempio, aprire la bocca, muovere la testa etc.

 

Sedazione con protossido per bambini

La sedazione con il protossido d’azoto è particolarmente indicata per i bambini. Sedati tramite una mascherina simile a quella dell’aerosol, non percepiscono l’intervento come traumatico o doloroso, partecipando con serenità durante tutto l’intervento. Il protossido d’azoto non è assolutamente pericoloso per l’organismo, influisce su determinati recettori senza essere assorbito dagli organi interni; il dormi veglia si esaurisce dopo pochi minuti dal termine dell’operazione. In questo modo è possibile curare denti da latte cariati anche in bimbi molto piccoli e ridurre l’ansia di adolescenti, adulti o anziani particolarmente nervosi.

Perché appesantire con paure e ansia la propria visita dal dentista?

Rivolgetevi alla nostra clinica per affrontare il problema in modo semplice e immediato: i nostri specialisti sono a tua disposizione per farti vivere la migliore esperienza possibile… come in un sogno a occhi aperti!

 

Rivolgetevi a noi per qualsiasi vostra problematica o paura: saremo felici di accogliervi in un centro, all’altezza delle vostre aspettative e necessità.

zero-stress

Zero Stress dal dentista

Con l’approccio “Zero stress!”, andare dal dentista è tutta un’altra storia.

Lo studio odontoiatrico Anzola Medika rivisita il concetto di dentista praticando la filosofia dello “Zero stress”: dall’ambiente curato al personale iper-specializzato, sino a tecnologie e tecniche all’avanguardia, potrai toccare con mano un ambiente rilassato e rilassante, dove affrontare il tuo problema in modo semplice e naturale. Lo studio si rivolge sia agli adulti che ai bambini: a questi si avvicina in modo delicato e graduale, per consentire una prima esperienza giocosa e felice.

Colore, ma anche calore umano, profumi e musica rilassante: nello studio odontoiatrico Anzola Medika il sorriso è di casa, insieme alla tranquillità e al comfort di un’esperienza tutta da vivere. Far visita al nostro poliambulatorio significa entrare a far parte di un ambiente familiare e al contempo professionale, dove tecnologia e passione convivono felicemente.

Qui, ogni nostro paziente trova la sua dimensione, supportato da un’equipe di specialisti in grado di ascoltare e comprendere ogni tipologia di problema.

Ciò che conta per noi è mettere ciascuno a proprio agio a partire dall’accoglienza: ambienti puliti e luminosi, rispetto di puntualità o scadenze, massima trasparenza in ogni singola operazione sono solo alcuni dei plus di cui siamo orgogliosi.

Specialisti su misura, per grandi e piccini

Vogliamo essere il tuo dentista di fiducia a 360° e lo facciamo prendendoci cura della salute orale di tutta la famiglia.  Ai bambini dedichiamo massima attenzione con servizi e trattamenti che trasformano l’incontro con il medico in un gioco, una scoperta, una routine serena. Presso il nostro Centro il trattamento pediatrico è coordinato da personale specializzato e può essere anticipato, in caso di bisogno, da sedute di avvicinamento. Questi momenti speciali permettono al bambino di familiarizzare con le diverse figure in campo, guidandolo in modo sereno al momento del trattamento.

A tutti i pazienti insegniamo il valore della prevenzione, personalizzando la cura in modo dettagliato: attraverso i test salivari durante la prima infanzia, ad esempio, andiamo a predire le possibilità di sviluppo della carie, consentendoci di agire con una terapia adeguata. Offriamo, poi, un servizio di prima visita dal dentista che ci permette di consigliare le corrette manovre di igiene orale, la migliore alimentazione e prodotti adeguati alle mancanze rilevate (fluoro, calcio etc.)

Ozonoterapia: l’alternativa al trapano che piace ai bambini

Tra i trattamenti più innovativi per abbattere la paura del dentista, annoveriamo il sistema HealOzone: attraverso l’ozonoterapia possiamo far regredire lo sviluppo della carie, evitando l’impiego del tanto temuto trapano. Ma non solo: l’ozono è un perfetto ri-mineralizzante ed è in grado di agire sull’insorgere di herpes e altri fastidiosi disturbi della mucosa orale.

Una perfetta salute orale è il nostro obiettivo a lungo termine, ma la nostra priorità immediata è il comfort del paziente.

 

Rivolgetevi a noi per qualsiasi vostra problematica o paura: saremo felici di accogliervi in un centro, all’altezza delle vostre aspettative e necessità.

bambini-dal-dentista

Bambini dal dentista

Bambini dal dentista

Prima o poi ad ogni genitore capiterà di dover portare i bambini dal dentista. Questo compito il più delle volte si rivela una difficile impresa, soprattutto se sono in corso delle problematiche o dei dolori ai denti. Come si può superare però questo momento?
Di seguito vi riportiamo una piccola guida ed alcuni semplici passi da seguire, che renderanno la visita dal dentista più serena sia per i piccoli che per voi genitori.

Passo 1

I primi incontri dei vostri figli con il dentista lasceranno sicuramente il segno e, per questo motivo, è bene adottare una giusta strategia. La soluzione migliore è quella di iniziare con semplici visite di controllo, scegliendo le strutture e gli ambulatori dentali preparati per accogliere i piccoli pazienti.

Clicca qui e prenota la tua visita, saremo felici di accogliere il tuo piccolo!

Passo 2

Far conoscere ai vostri bambini il dentista in maniera positiva, sarà un importantissimo passo che li farà crescere e diventare adulti meno spaventati. Sedersi sulla poltrona non è un’esperienza che piace ai bambini e, sopratutto, i bimbi si sentono spaventati e disorientati vedendo attorno a sé dei macchinari per loro “strani”. Vi consigliamo di portare il piccolo per una prima visita, quando non ha ancora nessun dolore ai denti. Questo aspetto faciliterà tutto il processo e renderà molto più sopportabili le visite successive.

Passo 3

L’età migliore per fissare la prima visita di controllo odontoiatrico per i vostri figli è intorno i tre anni compiuti o, comunque, quando i denti da latte sono già cresciuti. Le comuni credenze che sostengono il fatto che “i denti da latte non devono essere controllati e curati, perché tanto cadranno”, non sono minimamente da prendere in considerazione. È proprio il contrario: dalla salute dei denti da latte, in buona parte, dipenderà la corretta crescita dei denti definitivi.

Passo 4

Grazie al costante sviluppo delle moderne tecnologie ed agli approcci delle cure odontoiatriche innovative, oggi non dovrebbe più esistere la paura dal dentista per i piccoli pazienti. L’unica sensazione di disagio dovrebbe limitarsi alla puntura dell’anestesia. Alcuni studi specializzati in odontoiatria infantile sono attrezzati in maniera tale da far sentire a loro agio i piccoli pazienti fin da subito. Le sale d’attesa sono pensate e arredate per i bambini, ma soprattutto i Medici Odontoiatri sono preparati e qualificati per lavorare con I piccoli pazienti.
I dentisti specializzati in odontoiatria infantile adottano approcci che tranquillizzano i bambini, li fanno sentire a proprio agio, dialogando con loro e spiegando loro tutto quello che faranno nella loro piccola bocca.

Seguendo questi semplici passi ed affidando la cura dei denti dei vostri figli alle strutture dentali adeguate, potrete gestire in maniera positiva i loro primi incontri con il dentista. Da lì in poi sarà molto facile gestire i bambini nelle successive visite, senza stress ed inutili ansie e paure.

Non esitate a contattarci, nel nostro Studio i piccoli pazienti sono sempre benvenuti!

Clicca qui e prenota la tua visita, saremo felici di accogliere il tuo piccolo!

invisalign-i7

7 allineatori, 3 mesi, Invisalign i7

7 allineatori, 3 mesi, Invisalign i7

Questa opzione di trattamento della gamma Invisalign offre una soluzione pratica e semplice, studiata specificamente per movimenti dentali minori. Permette di ottenere risultati in soli tre mesi, senza la scomodità degli apparecchi fissi tradizionali, consentendovi finalmente di risolvere le piccole imperfezioni del vostro bel sorriso.

A chi è destinato?

Sviluppato sia per adulti che per adolescenti che necessitano di correzioni ortodontiche minori, Invisalign i7 è in grado di correggere il lieve affollamento o il noioso dente anteriore storto che da un po’ di tempo vi infastidisce. Molte persone che, in passato, si sono sottoposte ad un trattamento ortodontico senza avere successivamente utilizzato una contenzione efficace, potrebbero aver notato che i denti, a distanza di qualche tempo, si sono nuovamente spostati, peggiorando l’estetica del proprio sorriso. Invisalign i7 può esservi d’aiuto con una serie di aligner rimovibili, trasparenti e quasi invisibili, che si adattano in modo semplice e discreto al vostro stile di vita.

invisalign-i7

Come funziona il trattamento?
Le mascherine allineano i denti esercitando una pressione meccanica sui denti. Realizzati appositamente per i vostri denti, vengono sostituiti ad intervalli di due settimane. Man mano che si sostituisce ogni mascherina con il nuovo set di mascherine, i denti si spostano, piano piano, settimana dopo settimana, sino a quando si saranno allineati nella posizione finale definita dal dentista. Il trattamento con Invisalign i7 è più breve rispetto ad un trattamento standard Invisalign e vi consente di liberarvi delle piccole e fastidiose imperfezioni.

A differenza di altre tecniche ortodontiche, un trattamento Invisalign utilizza un software che genera un modello digitale, con il quale è possibile visualizzare in anticipo tutti gli spostamenti dei denti, dalla situazione iniziale al risultato finale. Questo modello digitale mostra tutti i movimenti che i denti compiranno per passare dalla posizione iniziale a quella finale desiderata e, in più, vi consente di vedere virtualmente quale sarà l’aspetto del vostro sorriso al termine del trattamento.

Prenota ora la tua visita

 

 

Apparecchio trasparente Invisalign: come prendersi cura delle mascherine

Apparecchio trasparente Invisalign

L’apparecchio trasparente Invisalign consente di allineare i denti senza l’utilizzo di fastidiosi ferretti. Le mascherine trasparenti riallineeranno i tuoi denti grazie all’utilizzo di una serie di mascherine in polimero trasparente create su misura per te. Una volta indossati gli allineatori risultano quasi invisibili e sarà inoltre possibile rimuoverli durante i pasti ed eseguire quindi le norme di igiene dentale giornaliere. 

L’apparecchio trasparente Invisalign, come per tutti gli apparecchi ortodontici, richiede alcune semplici cure.

apparecchio-trasparente

Come prendersi cura delle mascherine trasparenti:

  • Sarà possibile pulire le mascherine utilizzando semplicemente uno spazzolino morbido e risciacquando con acqua tiepida, oppure servendosi delle speciali pastiglie di pulizia;
  • Prima di indossare le mascherine è consigliato eseguire una corretta igiene orale e utilizzare il filo interdentale.

È importante lavare i denti e passare il filo interdentale dopo ogni pasto e prima di indossare nuovamente gli aligner per mantenere un’adeguata igiene orale.

Alcune cose da sapere:

  • Gli aligner dovrebbero essere sempre indossati durante il trattamento e dovrebbero essere rimossi solo per mangiare, lavarsi i denti e passare il filo interdentale.
  • Mantiene inalterate le abitudini giornaliere
  • Masticare chewing gum mentre si indossano gli aligner è sconsigliato, perché il chewing gum potrebbe attaccarsi agli aligner.

Resta sempre aggiornato e seguici su Facebook

Prenota ora la tua visita

 

 

dentini

I dentini del piccolo: 4 consigli

I dentini del piccolo

1 • IGIENE: Come si puliscono i denti del bambino?

Anche prima che spuntino i primi dentini è necessario prendersi cura della bocca dei bambini. Con una garza sterile inumidita bisogna massaggiare le gengive, la lingua e l’interno delle guance. L’eseguire queste manovre parlando al neonato con voce rassicurante e con sorrisi lo abituerà a ricollegarle ad un evento piacevole. Quando i primi dentin saranno spuntati potete iniziare a utilizzare uno spazzolino con testina piccola e setole morbide “sporcato” con una piccola quantità di dentifricio al fluoro.

Intorno ai 3 anni pulite lentamente tutti i denti assicurandovi di raggiungere tutte le superfici. Ripetete l’operazione 2 volte al giorno senza rinunciare mai a farlo dopo la cena, prima di dormire. A partire dai 6 anni, cioè quando il bambino sarà in grado di gestire bene la deglutizione, potrà utilizzare il dentifricio al fluoro in quantità normale, sempre senza ingerirlo.

Anche lavarsi i denti insieme al bambino può essere molto utile per insegnargli i movimenti giusti e l’importanza dell’igiene orale.

 

2 • ABITUDINI (S)CORRETTE: Cosa non fare mai?

I primi anni di vita dei bambini sono importantissimi per ciò che possono imparare dalle nostre abitudini e comportamenti. Ai genitori quindi il compito di non compiere degli errori e di essere maestri nell’insegnare l’importanza della cura e della prevenzione.
• NON dare mai il ciuccio ai neonati intinto nel miele o nello zucchero, anche quando i dentini non sono ancora spuntati.
• NON fare mai addormentare il bambino con un biberon di camomilla altamente zuccherata.

Esiste una patologia, definita “sindrome da biberon” in cui i bambini presentano già nei primissimi anni di vita tutti i denti anteriori cariati e completamente distrutti a causa di queste abitudini sbagliate.
Togliete il prima possibile (intorno ai 12 mesi) al vostro bambino il ciuccio ed insegnategli poco più tardi a bere dalla tazza e non dal biberon, per evitare che l’uso prolungato possa modificare il palato e portare a mal posizioni dentali.

Per maggiori informazioni scrivici tramite il form oppure chiamaci al numero 051 733500

3 • FLUOROPROFILASSI: Che cosa è il fluoro e a che cosa serve?

Il Fluoro è una sostanza presente in natura, che secondo le normative dell’Organizzazione Mondiale della Sanità se assunto con regolarità nelle prime fasi di vita (già dai 6 mesi) fa sì che lo smalto diventi più resistente alla carie. Il fluoro si trova nell’acqua potabile, nell’acqua minerale, in bevande, cibi, dentifrici, gel e collutori.

 

primi-dentini2

4 • LA DIETA: Come l’alimentazione aiuta a mantenere i denti sani?

L’alimentazione ha un ruolo determinante nella prevenzione della carie e quindi nella salute orale del bambino. Fare attenzione ad esempio all’assunzione di alcuni frutti, particolarmente ricchi di zuccheri, alle bibite zuccherate e ai succhi di frutta. Eliminare tutti questi alimenti non è corretto, ma potete insegnare ai vostri figli a lavarsi i denti dopo aver mangiato, anche dopo la merenda. Preferire l’uso della cannuccia bevendo bibite o succhi di frutta cercare di contenere la frequenza delle assunzioni di questi alimenti. Non dimenticate infine che l’azione cariogena è legata al grado di acidità degli alimenti. Tutte le bevande gassate o gli integratori per gli sportivi, il Tè e tutti i preparati liofilizzati sono estremamente dannosi per i denti dei vostri figli, come per i vostri.

Qui riportiamo piccoli accorgimenti e scelte alimentari sane che possono essere di aiuto:

– Come spuntino date al vostro bambino frutta e verdura che contengono un elevato volume di acqua. Pere, meloni, sedano e cetrioli sono i migliori.

– Evitare cibi appiccicosi e dolci . Se il bambino consuma questi tipi di prodotti, deve lavarsi i denti subito dopo aver mangiato.
– Se si ha intenzione di dare al bambino dei dolci, è fondamentale darli come dessert subito dopo il pasto. Questo perché di solito c’è una maggiore quantità di saliva in bocca, e questo rende più facile eliminare il cibo dai denti.
– Fare bere acqua, invece di succo di frutta o soda. Succhi, bibite e anche il latte contengono zucchero. L’acqua non danneggia i denti e aiuta a lavare via le particelle alimentari che possono essere rimaste attaccate ai denti.

Porta il tuo piccolo da noi per una visita!
Sapremo fornirti tutte le informazioni per la sua salute orale 🙂

Prenota una visita ora!